Ca' Vittoria Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry Riva dei Ciliegi
Ca' Vittoria Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry Riva dei Ciliegi
Ca' Vittoria Prosecco Superiore DOCG Extra Dry Riva dei Ciliegi
-- V --

LA SELEZIONE

Riva dei Ciliegi

Conegliano Valdobbiadene
PROSECCO SUPERIORE
D.O.C.G. EXTRA DRY

Ca' Vittoria Prosecco Superiore DOCG Extra Dry Riva dei Ciliegi

Colore: Giallo paglierino con tenui riflessi verdognoli.
Profumo: Gli aromi sono intensi, e netto è il sentore di mela Golden.
Gusto: Le note acide si uniscono alla morbidezza ed ad una corretta sapidità.
Conservazione e servizio: Le bottiglie vanno conservate in un ambiente fresco ed asciutto, lontano da luce e fonti di calore. Va servito ad una temperatura tra i 6 – 8 °C. Si consiglia un calice a tulipano piuttosto ampio.
Abbinamenti: Lo si può gustare sia durante gli aperitivi, abbinandolo a focacce e biscotti salati, che servito con i primi piatti a base di verdura, oppure con i secondi di pesce alla griglia o arrosti di carne bianca.

Colore: Giallo paglierino con tenui riflessi verdognoli.
Profumo: Gli aromi sono intensi, e netto è il sentore di mela Golden.
Gusto: Le note acide si uniscono alla morbidezza ed ad una corretta sapidità.
Conservazione e servizio: Le bottiglie vanno conservate in un ambiente fresco ed asciutto, lontano da luce e fonti di calore. Va servito ad una temperatura tra i 6 – 8 °C. Si consiglia un calice a tulipano piuttosto ampio.
Abbinamenti: Lo si può gustare sia durante gli aperitivi, abbinandolo a focacce e biscotti salati, che servito con i primi piatti a base di verdura, oppure con i secondi di pesce alla griglia o arrosti di carne bianca.

SCHEDA TECNICA

Denominazione: Conegliano Valdobbiadene D.O.C.G.
Varietà delle uve: Glera
Caratteristiche del vigneto: Suolo calcareo e morenico, viti allevate con
forma Sylvoz, densità di 3300 viti/ha
Produzione media: 120 q.li/ha
Epoca di Vendemmia: Settembre
Modalità di raccolta: Manuale
Pressatura/Decantazione/Vinificazione: Dopo la raccolta, l’uva viene portata in cantina e lavorata con apposite presse, che agiscono sugli acini in modo soffice, così da estrarre solo il mosto fiore. Il mosto torbido viene lasciato riposare a freddo per almeno una notte in vasche d’acciaio. Una volta avvenuto l’illimpidimento naturale, i sedimenti vengono rimossi. La vinificazione avviene grazie ai lieviti naturali indigeni che, aggiunti al mosto, innescano e conducono la fermentazione alcolica in vasche d’acciaio a una temperatura di 18-20° C. per 15-20 giorni. Successivamente il vino, già carico dei suoi profumi inizia a maturare: le basse temperature dei mesi invernali favoriscono la precipitazione dei depositi e lentamente illimpidisce. Si ottiene così il vino base, punto di partenza per la spumantizzazione.
Presa di Spuma: La presa di spuma avviene secondo il metodo Martinotti – Charmat che prevede la rifermentazione naturale in autoclavi che generalmente non superano i 30 giorni.
Residuo Zuccherino: 16 gr/l.
Alcool: 11,5% vol.

-- V --

Tutti i Prodotti

Prenota

la tua degustazione

Ho preso visione dell’informativa fornita e, per le finalità indicate al punto B), esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali da parte Vostra.